FotoGuida

Scanno: il Borgo dei FotografiPer ogni luogo, io credo, esista un’idea di paese data da chi in quel luogo vive e un’idea di paese rappresentata da chi quel luogo lo visita.

In tal senso Scanno non fa eccezione, certo, ma quando sono arrivata in questo luogo nascosto e protetto, come uno scrigno prezioso, il primo pensiero è stato che gli abitanti di Scanno non avessero solo un’idea del loro paese, ma anche molti segreti, su di esso, da custodire.

I suoi visitatori più illustri, per lo più fotografi, devono averlo avvertito bene, perché in ogni loro scatto – quasi tutti sono celebri! – si percepisce la presenza di qualcosa che altrove non c’è e che fa venire la voglia di tornare. Qualcosa che è stato bisbigliato alle orecchie di altri visitatori che non hanno resistito e sono dovuti anche loro venire a percepire quel qualcosa a Scanno, tentando di fotografarlo.

Questo scritto non svela il mistero, no, ma è un dono che, chi vive qui, ha fatto a chi ha orecchie per ascoltare e, più che occhi, sensibilità per intendere.

Entriamo dunque in questa storia, al termine della quale, è sicuro, sentiremo il desiderio di tornare ancora una volta a Scanno.

Simona Guerra

Foto di Luca Del Monaco
Foto di Luca Del Monaco

La Storia fotografica di Scanno è stata scritta da molti appassionati ma, soprattutto, dai grandi maestri. Come i viaggiatori del Gran Tour, essi scoprirono un mondo da conoscere, interpretare e raccontare.

Questa guida vuole colmare un vuoto e offrire ai visitatori, ai turisti e, in particolar modo agli appassionati di fotografia, una traccia di questa vicenda.

Claudio D’Alessandro

Richiedi anche online la tua copia! Contattaci, via mail o Facebook.